Category : Rassegna stampa

Cause ostative all’applicazione del regime c.d. “Forfetario”: nuovi chiarimenti

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 257, ha fornito ulteriori chiarimenti in riferimento al caso di un contribuente italiano, lavoratore dipendente residente all’Estero (con reddito superiore a Euro 30.000) e regolarmente iscritto all’’Aire, il quale, negli ultimi mesi del 2021, intende rientrare in Italia e iniziare un’attività professionale in regime forfetario, cessando il rapporto di lavoro con l’impresa estera.

Imposta di bollo su fattura elettronica: novità dal 15 aprile 2021

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato il portale “Fatture e Corrispettivi” introducendo le nuove funzionalità relative alla consultazione e variazione dei dati per il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche. Dal 15 aprile 2021 è possibile prendere visione dei due distinti elenchi – Elenco A ed Elenco B.

Tenuta e conservazione dei documenti informatici fiscalmente rilevanti: dietro-front dell’Agenzia sulle semplificazioni introdotte dal D.L. 34 del 2019

Come molti ricorderanno, il D.L. 34/2019 (Decreto Crescita), ha introdotto un’importante semplificazione con l’art. 12-octies, secondo la quale la tenuta dei libri e registri contabili con qualunque sistema elettronico e su qualsiasi supporto è considerata regolare, anche in difetto di stampa su carta, a condizione che, in sede di verifica, tali documenti risultino aggiornati e possano essere stampati su richiesta del soggetto verificatore ed in sua presenza.

Regione Lombardia: iniziativa Più Credito Liquidità

In coerenza con gli obiettivi del Programma Regionale di Sviluppo di sostegno all’accesso al credito e nell’ambito delle misure finalizzate a fronteggiare l’emergenza economica “Covid-19”, con l’iniziativa “Più Credito Liquidità”, Finlombarda sostiene le esigenze di liquidità del sistema produttivo della Lombardia mediante l’erogazione, in compartecipazione con il sistema bancario ed il sistema dei confidi, di finanziamenti per importi compresi tra 1 e 15 milioni di euro.

Corrispettivi telematici: ulteriore rinvio per l’adeguamento dei registratori e l’utilizzo del nuovo tracciato

Con Il Provvedimento n. 83884/2021 del 30 marzo scorso, l’Agenzia delle Entrate ha posticipato dal 1° aprile al 1° ottobre 2021 il termine entro il quale gli esercenti tenuti alla memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi (ex art. 2 D.Lgs. 127/2015) devono aggiornare i registratori telematici per l’utilizzo delle nuove specifiche tecniche.

1 2 3 13