Imprese Esportatrici: finanziamenti agevolati alle PMI italiane che operano con l’estero

  • Studio Bertolli
  • 13 novembre 2018

L’agevolazione consiste nell’erogazione, alle piccole e medie imprese italiane che operano con l’estero, di finanziamenti fino a 400.000 euro, a tasso agevolato e con riduzione delle garanzie richieste, a valere sul Fondo pubblico L. 394/81 e con l’intervento del Fondo per la crescita sostenibile, con la finalità di migliorare e salvaguardare la solidità patrimoniale delle imprese esportatrici e accrescere la capacità competitiva sui mercati esteri.

Beneficiari: PMI con sede legale in Italia, costituite in forma di società di capitali, che nell’ultimo triennio abbiano realizzato all’estero almeno il 35% del proprio fatturato.

Agevolazione: rimborso a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE (con il limite a zero), in caso di miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale.

Massimale Finanziabile: euro 400.000, fino al limite del 25% del patrimonio netto dell’impresa.

Per avere maggiori informazioni, è possibile consultare il seguente link

Restiamo a disposizione per ulteriori approfondimenti in merito e per valutare le opportunità di accesso all’agevolazione.